Il trattamento Reiki, relax, piacere e pace interiore


Il Reiki è un sistema di autoguarigione ideato da Mikao Usui, nato in Giappone nel 1865. Nella parola Reiki la sillaba ‘Ki’ indica l’energia (l’energia vitale, l’energia universale) mentre ‘Rei’ significa ‘sacro’.
Reiki si basa sulla convinzione che il corpo umano, attraverso vari livelli di attivazione e di concentrazione, possa incanalare e trasmettere l’energia cosmica utilizzandola come risorsa di trattamento e auto-trattamento.
Un trattamento di Reiki si occupa di tutta la persona nel suo complesso, non soltanto del suo corpo, ma anche delle sue emozioni, del suo spirito e della sua mente. L’imposizione delle mani sul corpo serve a canalizzare le energie terapeutiche. Dalle mani sentiremo uscire un dolce e amorevole flusso energetico riequilibrante.
I benefici principali di un trattamento di Reiki sono la sensazione di rilassamento, pace e benessere che si provano durante e al termine della seduta.
Anche se il Reiki ha una base spirituale, non ha dogmi e non c’è qualcosa in cui si debba credere per sottoporsi ad un trattamento di Reiki o per praticarlo. Il Reiki nasce per promuovere pace e armonia a livello universale tra le persone di tutte le culture.

Il Reiki e la fisica quantistica

Secondo Albert Einstein, "tutta la materia dell'Universo non è altro che energia solidificata, con una frequenza vibrazionale minore rispetto alla costante velocità della luce al quadrato".
Quindi l'energia e la materia si differenziano solamente per la loro frequenza vibratoria. Il corpo umano, nel suo aspetto materiale, non è altro che un agglomerato di frequenze vibrazionali, che interagiscono tra loro, attraverso delle reazioni biochimiche, attraverso l’interscambio di informazioni tra energie con frequenze diverse.
Ogni massa fisica si distingue dalle altre per la struttura della sua frequenza energetica. Ad esempio avremo il Fegato con una sua frequenza vibrazionale, che raccoglie cellule di uguale frequenza, determinando la forma della sua stessa massa.
Lo stesso discorso vale per tutte le parti del nostro corpo quali: Ossa, Muscoli, Organi, Visceri, Fluidi. L’operatore Reiki, seguendo il principio dell'influenza vibrazionale, riesce a riportare le frequenze del ricevente allo stato di benessere originario.
Nel caso specifico del Reiki, una delle principali leggi della Fisica Quantistica enuncia che: "una frequenza energetica maggiore, che entra in contatto con una frequenza energetica minore, influenza la condizione vibrazionale dell'energia più piccola".

Hai qualche domanda o curiosità ? Contattaci